Panarea, GUIDA ALLE VACANZE - Giornale dell'isola - il portale di informazione e notizie dell'isola di Panarea su turismo, trasporti, alberghi, ristoranti, hotel, flora, fauna, geologia, storia, archeologia. Per chi Ama Panarea
Torna alla pagina precedente

10 AGO PANAREA VISTA DA VERONICA DE MONTE: BISOGNA RISOLVERE I SOLITI PROBLEMI (10/08/2007 - 9.49)
Nonostante tutto quest’isola ti ammalia come l’irresistibile canto della sirena
Avvia la stampa di questo articolo

Invia questo articolo



E’ inutile nascondersi la testa come lo struzzo per non vedere. Quest’estate il calo del turismo alle Eolie c’è e le colpe sono tante. Devo dire che Panarea si salva abbastanza perché si è puntato sulla qualità.
Mi sembra quasi un controsenso che non si possa avere un operaio che tenga pulito il nostro minuscolo cimitero al centro dell’isola, visitato da tanti turisti. Non parliamo poi di quei pochi metri quadrati di spiaggia di sabbia. Si dovrebbe tenere uno specchio e se si volesse provvedere privatamente potremmo incappare in delle sanzioni.
Faccio un accorato appello ai nostri appena eletti amministratori e ringrazio anticipatamente.
La suggestiva luce di candela o del lampioncino a petrolio fanno dimenticare il perduto fascino del giorno dell’arrivo al molo e speriamo che non peggiori negli anni a venire.
Resta sempre in prima linea la piaga dei trasporti. I prezzi altissimi, mancanza di informazioni, ritardi infiniti, trasbordi scomodissimi. Gli italiani che ormai conoscono questa situazione scelgono la comodità e il risparmio della Grecia, Croazia, Spagna eccetera.
Ma la magia di quest’isola ti ammalia come l’irresistibile canto della sirena e l’intenditore dell’ineguagliabile bellezza della natura sceglierà sempre Panarea.
Veronica De Monte