l'informazione di Panarea (a cura dell'Associazione Ama Panarea)
Panarea, GUIDA ALLE VACANZE - Giornale dell'isola - il portale di informazione e notizie dell'isola di Panarea su turismo, trasporti, alberghi, ristoranti, hotel, flora, fauna, geologia, storia, archeologia. Per chi Ama Panarea
Torna alla pagina precedente

Il Parere di Pina: lo chef e il dottore (12/04/2018 - 17.24)
Leggi anche notiziarioeolie.it
Avvia la stampa di questo articolo

Invia questo articolo


LO CHEF E IL DOTTORE

IMMAGINATEVI, IN UNA CALDA E PROFUMATA SERA D'AGOSTO, SEDUTI AD UN TAVOLO DI UN RISTORANTE STELLATO IN UNA DELLE PIU BELLE ISOLE DEL MONDO...CHE COSA PENSERESTE SE LA VOSTRA CENA FOSSE PREPARATA DA UNO CHEF FRESCO DI SCUOLA ALBERGHIERA, SENZA ESPERIENZA, SENZA IL CONFORTO DEI TRUCCHETTI DELLA NONNA, SENZA LA SCALTREZZA DEGLI INGREDIENTI SEGRETI, SENZA LA CONOSCENZA DEI LIBRI DI ANTICHE RICETTE? CERTAMENTE VI SENTIRESTE DEFRAUDATI E IN QUALCHE MISURA PREOCCUPATI SUI POSSOBILI EPILOGHI DELLA VOSTRA SPLENDIDA SERATA. LEGGITTIMAMENTE POTRESTE ESPORRE IL VOSTRO MALCONTENTO ED AVRESTE CERTAMENTE RAGIONE. ADESSO IMMAGINATEVI, INVECE, NELLA STESSA SPLENDIDA ISOLA ,PICCOLA QUASI COME UNO SCOGLIO, IN UN FREDDO E PIOVOSO INVERNO CON IL MARE IN BURRASCA CHE IMPEDISCE I COLLEGAMENTI CON LA TERRA FERMA. IPOTIZZATE DI DOVER RICORRERE, MALAUGURATAMENTE, AL PRESIDIO DI CONTINUITA' ASSISTENZIALE (GUARDIA MEDICA) PER UN PROBLEMA PIU' O MENO GRAVE DI SALUTE. CHI VORRESTE TROVARVI D'AVANTI? UN GIOVANE MEDICO APPENA LAUREATO, PREPARATISSIMO SULLE TEORIE DEI MANUALI E CERTAMENTE ARMATO DI TANTA BUONA VOLONTA' O PIUTTOSTO UN RASSICURANTE MEDICO DI PLURIENNALE ESPERIENZA? QUESTO E' IL REALE PROBLEMA DEGLI ABITANTI DELLE ISOLE EOLIE CHE SPESSO, SIA D'INVERNO CHE D'ESTATE, CON TUTTE LE DIFFICOLTA' LEGATE ALLE SPECIFICITA' STAGIONALI, SI TROVANO DI FRONTE GIOVANISSIME PROMESSE DELLA MEDICINA MA ANCORA PURTROPPO INADEGUATE A FRONTEGGIARE SITUAZIONI DIFFICILI PERCHE' PRIVE DI ESPERIENZA ,DI QUELL'INTUITO E QUELL'OCCHIO CLINICO CHE SI AFFINANO SOLO CON GLI ANNI . E' CERTAMENTE UTILE RICORDARE CHE LE GUARDIE MEDICHE DELLE PICCOLE ISOLE NULLA HANNO A CHE VEDERE CON QUELLE DELLA TERRA FERMA FACILMENTE RAGGIUNGIBILI DALLE AMBULANZE E SPESSO VICINO AGLI OSPEDALI. IL LAVORO SVOLTO NEI PRESIDI ISOLANI E' SICURAMENTE DIVERSO DAL MOMENTO CHE SI SPAZZIA DALLA SEMPLICE RICETTAZIONE ALLA SUTURA ALLA FLEBOCLISI SINO ALLA DRAMMATICA STABILIZZAZIONE DI PAZIENTI CON INFARTI, ICTUS,TRAUMI GRAVI IN ATTESA DELL'ARRIVO DELL'ELICOTTERO DEL 118. TI CHIEDO, PERTANTO, CARO DIRETTORE DELL'ASP SE TU NON RITENGA OPPORTUNGO MODIFICARE I CRITERI PER I MEDICI DA INCARICARE NELLE ZONE DISAGIATE, PREVEDENDO CHE ABBIANO ALMENO UN MINIMO DI 5 ANNI DI ESPERIENZA SULLA TERRA FERMA, CHE SIANO TUTTI PREVENTIVAMENTE FORMATI ALL'USO DEL DEFIBRILLATORE E ABBIANO SEGUITO CORSI SULLE EMERGENZE CARDIOVASCOLARI E TRAUMATICHE . CON QUESTE POCHE MA ESSENZIALI CERTEZZE NESSUNO SI POTREBBE LAMENTARE DELL'ASSISTENZA RICEVUTA. PERCHE', SEMBRA BANALE DIRLO, IN SEGUITO AD UNA CATTIVA CENA NON ALL'ALTEZZA DELLE ASPETTATIVE NON E' MAI MORTO NESSUNO MA DI MALASANITA' SI.
Pina Cincotta Mandarano